La famiglia Cerea


La famiglia Cerea

La Famiglia Cerea

Un nome: Vittorio. E una famiglia, marchio di eccellenza nel mondo della ristorazione e dell'accoglienza. Una dedizione premiata dalle guide - Tre Stelle Michelin - e dalla fedeltà di una clientela in crescita costante. Uno stile culinario inconfondibile, vivo e vitale da oltre 50 anni, grazie all'intuizione del fondatore - papà Vittorio - e all'evoluzione compiuta dai figli, che negli ultimi anni hanno integrato la tradizione con le tecniche più moderne.
Un'armonia che si traduce in massima valorizzazione di materie prime di qualità assoluta, in arrivo dalle migliori aree di produzione. Oggi, ad occuparsi di Da Vittorio, sono la signora Bruna Cerea e i cinque figli. Enrico e Roberto sono entrambi chef, Francesco ha la responsabilità della cantina e della ristorazione esterna, Rossella è responsabile dell’ospitalità nel Ristorante e nella Dimora mentre Barbara dirige Cavour 1880, il caffè pasticceria di Bergamo Alta.
La famiglia Cerea

ENRICO CEREA

Enrico Cerea, detto Chicco, primogenito di Bruna e Vittorio, è caduto bambino nelle pentole di famiglia... La passione lo ha contagiato a tal punto che ogni momento libero, a cominciare dalle vacanze scolastiche, è diventato un pretesto per seguire, curiosare, studiare i segreti delle cucine di tutto il mondo.
Sorretto da un talento mai autocelebrativo, ha acquisito uno stile personalissimo, miscelando le ricette della cucina di Vittorio con la sensibilità e la tecnica appresa negli anni. Non ha mai smesso di imparare.

ENRICO CEREA

Enrico Cerea, detto Chicco, primogenito di Bruna e Vittorio, è caduto bambino nelle pentole di famiglia... La passione lo ha contagiato a tal punto che ogni momento libero, a cominciare dalle vacanze scolastiche, è diventato un pretesto per seguire, curiosare, studiare i segreti delle cucine di tutto il mondo. Sorretto da un talento mai autocelebrativo, ha acquisito uno stile personalissimo, miscelando le ricette della cucina di Vittorio con la sensibilità e la tecnica appresa negli anni. Non ha mai smesso di imparare.

ENRICO CEREA

Enrico Cerea, detto Chicco, primogenito di Bruna e Vittorio, è caduto bambino nelle pentole di famiglia... La passione lo ha contagiato a tal punto che ogni momento libero, a cominciare dalle vacanze scolastiche, è diventato un pretesto per seguire, curiosare, studiare i segreti delle cucine di tutto il mondo. Sorretto da un talento mai autocelebrativo, ha acquisito uno stile personalissimo, miscelando le ricette della cucina di Vittorio con la sensibilità e la tecnica appresa negli anni. Non ha mai smesso di imparare.
Enrico Cerea

FRANCESCO CEREA

Francesco è responsabile della ristorazione esterna e si occupa delle pubbliche relazioni, dello sviluppo, del coordinamento e della supervisione di tutti gli eventi Da Vittorio.
È inoltre direttore del personale, da lui scrupolosamente selezionato.
È l'artefice della Carta dei Vini Da Vittorio, superba scelta di eccellenti etichette da tutto il mondo tra cui il Faber, un rosso di particolare pregio dalle uve dei vitigni della famiglia Cerea.

FRANCESCO CEREA

Francesco è responsabile della ristorazione esterna e si occupa delle pubbliche relazioni, dello sviluppo, del coordinamento e della supervisione di tutti gli eventi Da Vittorio.
È inoltre direttore del personale, da lui scrupolosamente selezionato. È l'artefice della Carta dei Vini Da Vittorio, superba scelta di eccellenti etichette da tutto il mondo tra cui il Faber, un rosso di particolare pregio dalle uve dei vitigni della famiglia Cerea.

FRANCESCO CEREA

Francesco è responsabile della ristorazione esterna e si occupa delle pubbliche relazioni, dello sviluppo, del coordinamento e della supervisione di tutti gli eventi Da Vittorio. È inoltre direttore del personale, da lui scrupolosamente selezionato. È l'artefice della Carta dei Vini Da Vittorio, superba scelta di eccellenti etichette da tutto il mondo tra cui il Faber, un rosso di particolare pregio dalle uve dei vitigni della famiglia Cerea.
Francesco Cerea

BARBARA CEREA

Barbara ha "tradito" i fratelli, ed è andata a gestire Cavour 1880, il caffè - pasticceria di Bergamo Alta appartenente alla catena dei Locali Storici d'Italia, approdo storico dei buongustai bergamaschi (e non solo).
La bellissima bomboniera nel cuore del centro storico non è famosa soltanto per le performance gastronomiche dolci&salate della cucina di Da Vittorio, ma anche per la dolcezza (è il caso di dirlo!) e la morbida professionalità con cui Barbara accoglie i clienti grandi e piccini. Nota curiosa: Simone Finazzi, marito di Barbara, è lo Chef Pasticcere di Da Vittorio.

BARBARA CEREA

Barbara ha "tradito" i fratelli, ed è andata a gestire Cavour 1880, il caffè - pasticceria di Bergamo Alta appartenente alla catena dei Locali Storici d'Italia, approdo storico dei buongustai bergamaschi (e non solo). La bellissima bomboniera nel cuore del centro storico non è famosa soltanto per le performance gastronomiche dolci&salate della cucina di Da Vittorio, ma anche per la dolcezza (è il caso di dirlo!) e la morbida professionalità con cui Barbara accoglie i clienti grandi e piccini. Nota curiosa: Simone Finazzi, marito di Barbara, è lo Chef Pasticcere di Da Vittorio.

BARBARA CEREA

Barbara ha "tradito" i fratelli, ed è andata a gestire Cavour 1880, il caffè - pasticceria di Bergamo Alta appartenente alla catena dei Locali Storici d'Italia, approdo storico dei buongustai bergamaschi (e non solo). La bellissima bomboniera nel cuore del centro storico non è famosa soltanto per le performance gastronomiche dolci&salate della cucina di Da Vittorio, ma anche per la dolcezza (è il caso di dirlo!) e la morbida professionalità con cui Barbara accoglie i clienti grandi e piccini. Nota curiosa: Simone Finazzi, marito di Barbara, è lo Chef Pasticcere di Da Vittorio.
Barbara Cerea

ROBERTO CEREA

Al fianco di Enrico c'è Roberto (Bobo), fratellino colpito dalla medesima malattia del buon cibo. Anche per lui, un percorso di studio e applicazione sorretto dai tanti stages a cui ha partecipato, affinando tecnica e capacità di esecuzione. La predilizione per la sezione "primi" si è tramutata in una serie di ricette golose e suadenti, che si richiamano alla più alta tradizione della cucina mediterranea.

ROBERTO CEREA

Al fianco di Enrico c'è Roberto (Bobo), fratellino colpito dalla medesima malattia del buon cibo. Anche per lui, un percorso di studio e applicazione sorretto dai tanti stages a cui ha partecipato, affinando tecnica e capacità di esecuzione.
La predilizione per la sezione "primi" si è tramutata in una serie di ricette golose e suadenti, che si richiamano alla più alta tradizione della cucina mediterranea.

ROBERTO CEREA

Al fianco di Enrico c'è Roberto (Bobo), fratellino colpito dalla medesima malattia del buon cibo. Anche per lui, un percorso di studio e applicazione sorretto dai tanti stages a cui ha partecipato, affinando tecnica e capacità di esecuzione. La predilizione per la sezione "primi" si è tramutata in una serie di ricette golose e suadenti, che si richiamano alla più alta tradizione della cucina mediterranea.
Roberto Cerea

ROSSELLA CEREA

Rossella ha lasciato ai fratelli l'onore (e l'onere) della cucina per imparare l'arte dell'accoglienza dai gesti dei genitori, splendidi patron del ristorante.
Tocca a lei coordinare il lavoro dei due staff, armonizzando i ritmi della cucina con il servizio dei camerieri, ma anche raccontare uno straordinario carrello dei formaggi che ha davvero pochi rivali... Dall'arrivo nella nuova location ha preso in mano anche la gestione della Dimora, curando con gusto e attenzione l'arredamento delle camere e l'ospitalità ben miscelando professionalità e calore familiare. Gift e specialità alimentari sono un'altra delle aree di competenza di Rossella: le sue raffinate confezioni regalo ed i famosi cesti di Natale Da Vittorio hanno ormai raggiunto ogni angolo del mondo.

ROSSELLA CEREA

Rossella ha lasciato ai fratelli l'onore (e l'onere) della cucina per imparare l'arte dell'accoglienza dai gesti dei genitori, splendidi patron del ristorante. Tocca a lei coordinare il lavoro dei due staff, armonizzando i ritmi della cucina con il servizio dei camerieri, ma anche raccontare uno straordinario carrello dei formaggi che ha davvero pochi rivali... Dall'arrivo nella nuova location ha preso in mano anche la gestione della Dimora, curando con gusto e attenzione l'arredamento delle camere e l'ospitalità ben miscelando professionalità e calore familiare. Gift e specialità alimentari sono un'altra delle aree di competenza di Rossella: le sue raffinate confezioni regalo ed i famosi cesti di Natale Da Vittorio hanno ormai raggiunto ogni angolo del mondo.

ROSSELLA CEREA

Rossella ha lasciato ai fratelli l'onore (e l'onere) della cucina per imparare l'arte dell'accoglienza dai gesti dei genitori, splendidi patron del ristorante. Tocca a lei coordinare il lavoro dei due staff, armonizzando i ritmi della cucina con il servizio dei camerieri, ma anche raccontare uno straordinario carrello dei formaggi che ha davvero pochi rivali... Dall'arrivo nella nuova location ha preso in mano anche la gestione della Dimora, curando con gusto e attenzione l'arredamento delle camere e l'ospitalità ben miscelando professionalità e calore familiare. Gift e specialità alimentari sono un'altra delle aree di competenza di Rossella: le sue raffinate confezioni regalo ed i famosi cesti di Natale Da Vittorio hanno ormai raggiunto ogni angolo del mondo.
Rossella Cerea